Rischio e rendimento nell'investimento del risparmio

Gli eventi che possono influire sull'andamento dei mercati finanziari sono numerosi. Questi fattori sono i rischi che si incontrano quando si investe e che determinano il valore delle attività finanziarie nelle quali il denaro è stato impiegato. Traducendosi quindi nella possibilità di non ottenere i rendimenti attesi nella misura o nell'arco temporale previsto.

 

I principali rischi ai quali sono esposti gli investimenti

 

RiSCHIO DI MERCATO
Eventi generali possono determinare un calo dei prezzi dell'intero mercato nel quale si è investito. Questo rischio non è riconducibile in modo specifico all'emittente dello strumento di investimento acquistato e non può essere eliminato, ma solo in parte attenuato attraverso un'opportuna diversificazione del portafoglio.

 

RiSCHIO SPECIFICO
L'andamento di un'attività finanziaria è strettamente legato a fattori riferibili esclusivamente al suo emittente. Ad esempio, una società che registra un cattivo andamento delle vendite a causa di una gamma di prodotti ormai obsoleta produrrà minori utili o addirittura perdite. La peggiorata situazione reddituale si rifletterà nelle quotazioni di borsa che subiranno un calo.

 

RISCHIO DI CREDITO
E' relativo alla possibilità che l'emittente di un titolo obbligazionario abbia un deterioramento nella propria situazione finanziaria, che si traduca nella sospensione del pagamento delle cedole o addirittura nella impossibilità di far fronte ai propri debiti, in tutto o in parte.

 

RISCHIO DI INFLAZIONE

L'inflazione erode il potere di acquisto del denaro. In fasi di inflazione elevata, i rendimenti generati da un portafoglio potrebbero crescere meno del tasso d'inflazione, diventando quindi negativi in termini reali.

 

RISCHIO DI LIQUIDITA'
La liquidità di uno strumento finanziario ne definisce la capacità di trasformarsi in denaro, senza perdita di valore, al momento della vendita. A parità di altre condizioni, essa è migliore nei mercati organizzati, mentre si riduce al di fuori di queste piazze di negoziazione. Ciò in quanto la quantità di domanda e offerta che qui si incontra e quindi i prezzi dei titoli che si formano sono indicatori più affidabili dell'effettivo valore degli strumenti finanziari.

 

RISCHIO GEO-POLITICO
I mercati finanziari si possono muovere anche a causa di fattori che hanno un impatto solo indiretto sulle variabili cicliche, ma che determinano instabilità a vari livelli.

Rendimento e rischio crescono insieme

Nel mondo degli investimenti il concetto di rischio è strettamente legato a quello di rendimento. In particolare, esiste una relazione positiva* tra i due fattori.
Gli investitori sono disposti a correre il rischio di non ottenere i rendimenti attesi nella misura o nell'orizzonte temporale previsto e di veder oscillare il valore dei propri investimenti solo a fronte di un maggior rendimento atteso. O, al contrario, se non si accetta un maggior contenuto di rischio per le proprie attività finanziarie, si dovrà rinunciare a rendimenti potenziali più elevati. Come ben spiega la saggezza popolare " chi non risica, non rosica".
Per investire in modo consapevole è quindi fondamentale comprendere il rapporto e le dinamiche che legano tra loro rischio e rendimento. E che a rendimenti attesi più elevati corrispondono maggiori livelli di rischio.
Questo appare evidente dal grafico sottostante** che riporta l'andamento dei principali mercati nel lunghissimo termine e dal quale si evince che: il maggior rendimento offerto da alcuni investimenti, per esempio gli azionari, è accompagnato da una volatilità di gran lunga più elevata rispetto a quella implicita negli investimenti che tendenzialmente registrano incrementi più contenuti, come i titoli di Stato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Conclusioni

Ciascuna attività finanziaria si caratterizza per un preciso rapporto rischio-rendimento. Più elevato è il livello di rischio, tanto maggiore sarà il livello di rendimento atteso che viene richiesto dagli investitori per decidere di accettare quel rischio.

Rischio, o attività rischiosa, non sono quindi termini da intendere con accezione negativa. Piuttosto, aiutano a qualificare una specifica attività finanziaria, definendone la variabilità del valore nel tempo, ma anche la sua capacità di offrire rendimenti più elevati di quelli delle attività che hanno un profilo di rischio inferiore. Ecco perché il cosiddetto profilo rischio-rendimento è un importante parametro al quale guardare quando si confrontano asset class o strumenti diversi tra loro.

 

Scarica il PDF Completo

 

* Si parla di relazione positiva tra due variabili quando l'incremento del valore di una è associato all'incremento del valore dell'altra. ** Fonte: elaborazioni di Eurizon Capital su dati Ibbotson dicembre 1925-febbraio 2011. Rendimenti al netto dell'inflazione.

Questo sito consente l’invio di cookie c.d. analitici di “terze parti” per garantirne il funzionamento tecnico e per analizzare le visite al sito stesso in modo aggregato. Chiudendo questo banner o cliccando su un qualunque elemento della pagina web si accetta l’utilizzo di tali cookie. E’ possibile consultare l'informativa al riguardo per maggiori informazioni sulla gestione dei cookie